Poeti, Poesie e Vino

“Poeti, poesie e vino”, la rappresentazione della realtà che si manifesta durante una
degustazione!

Spesso il vino ci viene raccontato inseguendo iperboli assurde. Coniando nuovi termini e
nuovi modi di dire. Spesso ricercando appositamente parole difficili, che generano sorrisi tra i
meno esperti.

Il vino, si sa, è figlio delle sfumature. E di sfumature cangianti sono fatti i suoi colori, di sottili
differenze di profumi i suoi aromi, di meravigliose sfaccettature le emozioni che ci dà.

Va descritto ogni aspetto tecnico e sensoriale, per elevare il vino nell’Olimpo delle sensazioni
piacevoli a cui l’uomo può ambire con i suoi sensi…ma senza esagerare. Anche perchè il
limite perchè dalla poesia si passi alla grossolanità è molto sottile.

Fu celebre una degustazione di Cru di Barolo e Barbaresco, quando un Sommelier fu in
grado di riconoscere alla cieca non solo il vino e l’anno, ma anche il vigneto del produttore.
Quello che sorprese non fu solo la sua bravura, ma la sua risposta alla domanda di come ci
riuscisse!

“Nella vita li ho assaggiati centinaia di volte, spesso dal bicchiere mi parlano e mi dicono chi
sono”. Per ore parlò di sfumature di colori e profumi che marcavano indelebilmente ogni
vigneto, ogni bicchiere.

Questa è Poesia!

Il vino è poesia se lo raccontano i poeti, non i tecnici improvvisati.

Spesso racconta molto di più di quello che vogliamo credere rispetto all’annata e alla terra da
cui viene. Imparare a riconoscerlo e a riconoscerne i dettagli è una prerogativa. Imparare a
sentirne la voce, elevata attraverso il caleidoscopio di immagini che i nostri sensi possono
percepire, è fondamentale se si vuole comunicare qualcosa.

Non dimentichiamo mai però di goderne.

Anche senza elucubrazioni e parabole ai limiti della follia. La gioia e la convivialità che una
bottiglia porta non vanno mai messe in secondo piano, né mai bisogna scadere nella
tentazione di “elevare” il nostro racconto in funzione del prezzo.

Ogni vino e ogni bicchiere e ogni sorso merita la sua poesia.
Lasciamo che a parlare siano le emozioni. Quando ci sono.

Tenuta Liliana Staff

            Vigneto Contrada Specchia Parabita                                          Tenuta Liliana

https://www.tenutaliliana.com/members/

 

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi